mercoledì 12 maggio 2010

Colline nuove


Cancella l'impronta umana che hai lasciato
fai posto a colline nuove sul torace

Il fango va essiccato poi cotto e mangiato
anche la maschera facciale si rompe

L'impronta deglutita nella mente
il suono dell'esofago sarà la tromba

Annunciare la ritirata
dei liquidi traboccati

Sotto l'esondazione resta riserva
salina splendente di luce e polvere

C'è nel barattolo figura antropomorfa
munita di ali in cristalli sbriciolati

Nessun commento:

Posta un commento