domenica 9 maggio 2010

Una poesia ritrovata

Accelerazione gravitazionale
scontro di protoni sotto il Monte Bianco
e adesso compari in cucina
seduto alla sinistra alla mia tavola
con bianche ali di stoffa
candide e ben stirate e consegnate
al segreto fuori dal tempo

Nessuna sorpresa riguardo al tuo aspetto
lasciamelo dire
né al tono di voce e alle parole
la minestra nel piatto fuma ancora
mangiamola e poi discutiamo
un po' del governo delle faccende
condominiali
dei traffici d'organi e di ordigni illegali
dei nuovi alberi piantati lungo il viale

Intanto c''è un altro angelo che aspetta di sotto
di certo fuma appoggiato al lampione
e un terzo che è
nero ed enorme -lo so-
grosse penne d'uccello
sta dormendo disteso
sul tetto

Nessun commento:

Posta un commento