giovedì 25 novembre 2010

Cancella

Cancella l'impronta umana che hai lasciato
fa' posto alle colline nuove sul torace.

Il fango va essiccato poi cotto e mangiato
anche la maschera facciale va in pezzi.

L'impronta deglutita nella mente
il suono nell'esofago sarà la tromba.

Annunciare la ritirata
di tutti i liquidi traboccati per strada.

Sotto l'esondazione resta una riserva
salina splendente di luce e polvere.

Sta nel barattolo figura antropomorfa
con resti umani di ali in frantumi.

Nessun commento:

Posta un commento