sabato 26 marzo 2011

Democrazia

l'impronta etrusca sulla fronte ci permette
di frugare con profitto tra le viscere
di questi corpi di profughi rigettati dal mare
come delfini centrati da un siluro nucleare:
ci bastano guanti di lattice da farmacista
e un vago atteggiamento da sciamano
per trarre auspici attendibili sul secolo
da quanto resta dentro il buio di umani resti


gli oligarchi dispensano pornografia
gli oligarchi fanno di noi pornografia
gli schiavi sono stati saziati
gli schiavi si dichiarano soddisfatti
i figli del lavoro hanno le ore contate
figli aziendali raccolgono le figurine


aquile in cielo aperto - con effetti speciali -
si vergognano a rincasare la sera
non sanno come raccontare ai familiari
del proprio funerale che hanno scorto dall'alto

Nessun commento:

Posta un commento