mercoledì 7 marzo 2012

NO TAV (la guerra civile mondiale)

Tiro il sasso contro il soldato
ma la forza del braccio non basta
(sempre stato scarso nell'azione)
il sasso a metà strada perde slancio
e comincia a cadere - non 
verso terra però verso l'alto

Io e il soldato spalla a spalla
guardiamo la pietra che sale
incantati verso il cielo infrangendo
la gravitazione universale -
mentre di là pianificano
l'estinzione



---


(variazione)

Tiro il sasso contro il soldato
ma la forza del braccio non mi basta
(mai stato bravo nell'azione):

il sasso a metà strada perde slancio
comincia a cadere - non
verso terra però - all'insù.

Io e il soldato spalla a spalla
guardiamo la pietra che sale - l'incanto -
ci teniamo per mano - che infrange 
la gravitazione universale -
di là intanto pianificano
l'estinzione.

2 commenti:

  1. ...il sasso è il cuore anche stavolta? Bellissima

    RispondiElimina
  2. va detto che il sasso anti-gravitazionale viene da un sogno di R, raccontatomi nel dormiveglia e subito entrato nella poesia, che già dal sonno si andava formando

    RispondiElimina