domenica 6 marzo 2011

aranciata

se l'arancia trasuda violenza
non puoi farne a meno: la trafiggi
con la punta del coltello nero
mentre ti esplode in mezzo allo stomaco
un proiettile a frammentazione
avanzato dall'ultima guerra
ancora in corso da qualche parte
poi s'apre l'anta della dispensa
tra i biscotti fanno capolino
migliaia di profughi libici
ti vengono incontro 
sorridenti
pieni di fiori ballando 
il samba ti riempiono gli occhi 
la cucina

1 commento: