martedì 8 marzo 2011

Poi

Poi l'angelo affonda il muso nel pasto. Non lo solleva finché niente di umano è restato, in quella forma scomposta.

Nessun commento:

Posta un commento